0 In Storie Del Web

Bizzarrie

Oddities

Oggi non vi parlerò di bastoni per selfie, nuovi modelli di smartpone o amenità simili.

La rete, si sa, è pervasa da novità d’ogni genere e quotidianamente ci alletta e stuzzica con delizie qualche volta inutili o persino scontate.

E noi ? Li pronti a farne incetta anche semplicemente perché fanno tendenza.

© eZeePics Studio | Fotolia

Alcune innovazioni passano in sordina per non si sa quale fenomeno ed allora mi piace chiudere questa settimana con una carrellata sulle più curiose ed attraenti.

Stiamo entrando nell’era dei wearable ma rimango incantata a guardare questi guanti “Remidi” che trasformano magicamente in strumento musicale le mani di qualunque individuo:

http://remidi-pro.com

remidi

remidi

Delle volte persino i big di Internet forniscono servizi sconosciuti ai più.

Per gli appassionati adulti e piccini un servizio di mamma Google che credo pochi conoscano, Build With Chrome, che permette di immergersi in un mondo virtuale sbizzarrendosi con i celebri mattoncini colorati:

https://www.buildwithchrome.com

Della rete siamo tutti grandi navigatori ma cosa accade quando dobbiamo districarci nei meandri dello shopping ? La risposta è semplice, come semplice ed innovativo è il sistema di pagamento inventato da questi signori, con un tap ci serviamo ancora una volta di Internet:

http://2pay.it

Ok, direte voi, ma cosa faccio se sono annoiato e per di più senza soldi per fare i miei acquisti ?

Niente paura, ancora una volta la grande ragnatela corre in nostro soccorso. Una piacevole passeggiata o una briosa corsetta ed avrete generato il vostro denaro. Persino i bitcoins sembrano lontani anni luce da questa genialata chiamata BitWalking:

http://www.bitwalking.com

Si, OK ma dovrò aspettare secoli prima che i miei accessori e strumenti preferiti siano collegati e controllabili da Internet, uffa !

NOOOOOoooooooo ! Diceva un distinto signore di una vecchia pubblicità televisiva.

Ed eccovi la soluzione che aspetta solo i vostri 40 Euro:

http://www.dquid.com

Cosa dire … speriamo solo che un giorno non si scopra che realmente l’universo altro non è che una rappresentazione olografica di uno spazio bidimensionale infinitesimamente più piccolo, come stanno cercando di dimostrare questi scienziati con i loro calcoli e pubblicazioni:

http://arxiv.org/pdf/1410.4089v1

Bene, per oggi è veramente troppo, mi piace augurarvi una buona Domenica immaginandomi già rilassata con in mano la mia tazza di caffe appena uscito dalla macchina a cialde … o forse no … meglio una tradizionale, date uno sguardo voi stessi:

http://www.nature.com/articles/srep17163

No Comments

Leave a Reply

error: Alert: Content is protected !!